Home » Destinazioni » africa » Eritrea » Akordat

Akordat

Il villaggio di tukul

Appena usciti da Keren verso Agordat la strada affronta una ripida discesa: 4 km di tornanti.
Si raggiunge il letto del torrente Dongolas, tra i boschi di tamerici. Il paesaggio di queste montagne è molto suggestivo, con picchi dalle forme sinuose all’orizzonte e le montagne piu’ vicine caratterizzate da una particolare colorazione rosso rosata.

I tukul animano il paesaggio.
Il bassopiano davanti a noi arriva fino al Sudan. Lungo la strada si incontrano palme dum, dalla caratteristica forma a forcella. I frutti in passato venivano utilizzati come avorio vegetale, dalle foglie si ricavava una fibra.

Si individua ancora la massicciata della ferrovia, a fianco della strada, ormai priva di binari e traversine, divelti per essere riutilizzati.
Superando il ponte “Mussolini” si incontra il letto del fiume Barka.

All’arrivo ad Akordat visita al mercato coperto, centro dell’attività e degli incontri.
Alcune belle costruzioni e la moschea dominano il villaggio di tukul, le tradizionali abitazioni rotonde con il tetto a cono. Dal poggio su cui sorge il forte si gode uno splendido colpo d’occhio sulla pianura sottostante e sulla città di tukul.



I NOSTRI VIAGGI
INFORMAZIONI UTILI

CREA IL TUO VIAGGIO SU MISURA!

NEWSLETTER
 
La newsletter di Orientamenti: aggiornamenti sui nostri viaggi

*
* Informativa ai sensi dell´art. 13 del D. Lgs. n.196/2003
 
© 2002 - 2021 Orientamenti Viaggi | P.IVA 01863850127 | T.+39 039 9210714 | F.+39 039 9210715 | Email | Privacy Policy
facebook google plus