UZBEKISTAN
 
"Maioliche nel deserto"

 
DA NON PERDERE
VI CONSIGLIAMO
 


La nuova via della seta
O Barra O Edizioni

- Tutti i libri -
 
Home » Destinazioni » asia centrale » Uzbekistan » Notizie Utili

Notizie Utili: Uzbekistan

PASSAPORTO
Ricordarsi di portare con sé il passaporto in corso di validità (6 mesi). È necessario il visto consolare d’ingresso, rilasciato dall’ambasciata uzbeka. Suggeriamo di fare una fotocopia del proprio passaporto, così da lasciare l’originale al sicuro in albergo e girare con la fotocopia.

AGENZIA CORRISPONDENTE
Dopo il ritiro dei bagagli, all’uscita dell’aeroporto, troverete il personale della nostra agenzia corrispondente che Vi attende. Avrà un cartello ben visibile, con indicati il nome dell’agenzia corrispondente stessa, e almeno uno dei Vostri nominativi. Qualora non doveste incontrarli subito, attendete o domandate. Non spostateVi per favore dalla zona degli arrivi, poiché Vi cercheranno lì.
Per qualsiasi evenienza, avete il recapito telefonico, potrete contattarli.

PROGRAMMA DI VIAGGIO E VOUCHER
Se viaggiate individualmente, al Vostro arrivo il personale locale che incontrerete Vi richiederà il Voucher che Vi abbiamo rilasciato, e lo sostituirà con altrettanti voucher, secondo il Vostro programma. Di volta in volta, al Vostro arrivo nella tappa successiva, consegnerete la rispettiva documentazione al personale che Vi attende.
Se avete prenotato un tour regolare con guida, o una guida che Vi segue per tutto l’itinerario, penseranno loro a tutto.

TRASFERIMENTI, VISITE ED ESCURSIONI
Tutti gli orari Vi verranno comunicati di volta in volta dal personale locale.

RICONFERMA DEI VOLI
L’agenzia corrispondente si occuperà della riconferma dei Vostri voli.

VACCINAZIONI
Nessuna vaccinazione è, al momento, obbligatoria.

TASSE DI IMBARCO
Le tasse di imbarco Italiane o europee sono incluse nella quota.

ASSICURAZIONE MONDIAL ASSISTANCE
Acclusa troverete la vostra polizza assicurativa Mondial Assistance. Vi preghiamo di leggerla attentamente.
Ci auguriamo che non Vi sia necessaria, ma in caso di urgenza saprete come fare.
L’importante, qualora dovesse essere richiesto l’intervento di Mondial Assistance, è che contattiate la più presto i loro uffici al recapito indicato nella polizza, attivo in Italia 24 ore al giorno.

FUSO ORARIO
Durante l’ora solare, quattro ore in più rispetto all’Italia; mentre rispetto all’ora legale è tre ore in più.

LINGUA
La lingua nazionale è l’uzbeko. L’uzbeko è una lingua turca affine al kazako e al turkmeno, che oggi si scrive in alfabeto cirillico.

MONETA
La valuta ufficiale è il SOM. E’ sempre consigliabile portare con sé euri: a gennaio 2012 1 EURO vale circa 2.330 SOM, 1 dollaro a circa 1.800. La carta di credito principalmente utilizzata è la Visa.

Le carte di credito vengono accettate solo nei maggiori hotel dei centri turistici e nelle banche.

TELEFONO
Per telefonare dall'Italia in Uzbekistan il prefisso internazionale è 00998.
Per telefonare in Italia il prefisso è 81039 poi digitare l'indicativo urbano con lo zero, quindi il numero desiderato. Segnaliamo che nelle città più importanti è presente la copertura per i telefoni cellulari Vodafone (Omnitel) e TIM.

MEDICINALI
Suggeriamo di portare con sé scorta sufficiente di medicinali abituali. Per particolari patologie è’ buona norma avere con sé anche la ricetta medica; se tradotta in inglese Vi evita di avere problemi in caso di necessità.
Un piccolo pronto soccorso da viaggio (antifebbrili, antidolorifici, antidiarroici, disinfettanti, cerotti, ecc. Vi potrà essere consigliato dal Vostro medico).

ABBIGLIAMENTO
A “strati”, come si suol dire, perché la variazione delle temperature può essere repentina e durante la giornata si può stare bene sia in maniche di camicia che con la giacca a vento. Pantaloni lunghi di cotone, jeans, camicie e magliette, maglioni di lana ed in inverno un “pile”, scarpe di tela comode. Da non dimenticare occhiali da sole, cappelli di tela, burro di cacao e creme solari.

Durante la stagione invernale la temperatura può scendere anche sotto lo zero e potrebbe nevicare. Si prega pertanto di portare abbigliamento adeguato.
Se Vi recate in barca, ricordateVi di portare qualcosa per ripararVi dal vento.

ELETTRICITA’
220volt e prese europee. E’ buona norma, comunque, portare al seguito un adattatore universale

FOTOGRAFIE E VIDEOCAMERA
Rispetto e discrezione nel fotografare le persone, soprattutto nei luoghi di preghiera: è’ buona norma chiedere sempre il permesso.
Fotografare aeroporti, luoghi militari e truppe è sempre proibito.
Portate con Voi tutto il materiale fotografico che riterrete necessario (pellicole o memorie ed eventuali pile di scorta).

CASSETTE DI SICUREZZA IN ALBERGO
Spesso nella Vostra camera, o alla reception, troverete le cassette di sicurezza: utilizzatele per depositare valori o cose importanti che non Vi servano immediatamente (passaporto, biglietto aereo, denaro, ecc.).

ACQUISTI
La regola fondamentale, quando si compra qualcosa, è contrattare ad oltranza, perché se si contratta a lungo si spuntano buoni prezzi. In Asia Centrale ci sono tante cose da comprare: tappeti, abiti tradizionali, gioielli, ceramiche. I tappeti si trovano ovunque, praticamente a ogni angolo di strada….

ACQUISTI NON IMPORTABILI IN EUROPA
Una normativa europea a tutela dell’ambiente vieta l’importazione in Europa di oggetti derivati da specie animali e vegetali, protette a livello mondiale, perché a rischio di estinzione. Avorio, tartaruga, alcuni tipi di coralli, oggetti in pelle di elefante, orchidee e conchiglie rare, animali vivi come pappagalli, coccodrilli, ecc. rientrano tra le specie protette.
Bisogna fare molta attenzione, perché l’acquisto può essere legale, ma alla dogana europea si rischia il sequestro, un’ammenda molto rilevante (fino a 10.000,00 euro circa), e perfino una pena detentiva.

CUCINA
La cucina uzbeka, come quella centro-asiatica, è molto simile a quella mediorientale: riso, condimenti saporiti, verdure e legumi preparati in mille modi, yogurt e carne grigliate. I piatti più comuni sono il laghman (assai simili ai tagliolini cinesi), il plov (praticamente uguale al riso pilaf persiano: riso con carne fritta e bollita, cipolle e carote, ceci, uva passa e frutta), il nan che si trova pressochè ovunque in Asia (pane rotondo e piatto),il samsa con ripieno di verdure che equivale al samosa indiano. Poi carne di montone, di pecora, di cavallo e di pollo, con cui vengono fatti ottimi spiedini serviti con nan e cipolle. La bevanda per eccellenza è il tè, bevuto sempre in modo cerimonioso; ovunque si trova acqua in bottiglia (durante il tour si raccomanda di bere solo acqua imbottigliata).

MANCE
Ben accette ovunque, specialmente da parte dei più giovani, che a volte non esitano a sollecitarle.

CLIMA
Le temperature sono estremamente variabili, con escursioni termiche notturne che raggiungono anche i 20°C ed enormi differenze tra i deserti e le zone montuose. Le precipitazioni sono minime, tranne alle altitudini elevate. Le precipitazioni maggiori si hanno nei mesi di marzo / aprile ed ottobre / novembre, quando tutto diventa fango. Le pianure sono piacevoli da maggio ai primi di giugno e da settembre a inizio ottobre. L'estate è torrida con temperature che raggiungono i 40°C a Tashkent e i 50°C nell'Uzbekistan meridionale. In inverno (gennaio e febbraio) le temperature diurne oscillano tra i -5°C e i 10°C.

BAGAGLIO
A bordo degli aerei di linea è consentito il trasporto in franchigia di 20 Kg di bagaglio per persona. L'eventuale eccedenza sarà trasportata a spese dell'interessato. Disposizioni di Polizia permettono il trasporto in cabina di un solo bagaglio a mano (le dimensioni massime sono cm.43x40x21) per persona. Tutti i bagagli dovranno essere contrassegnati con le apposite etichette che verranno consegnate con i documenti di viaggio. I facchinaggi non sono compresi.
Per quanto riguarda le tratte con piccoli aerei speciali, la limitazione è di 10-12 kg per persona in valige non rigide.

USCIRE DA SOLI
Nel caso usciate senza la Vostra guida, Vi suggeriamo di portare con voi un biglietto da visita o un depliant dell’albergo in cui alloggiate. Il Vostro ritorno in albergo sarà così garantito, anche se incapperete in taxisti che non parlano inglese o francese.



Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’articolo 17 della Legge n. 38/2006:
“La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero”.




© 2002 - 2017 Orientamenti Viaggi | P.IVA 01863850127 | T.+39 039 9210714 | F.+39 039 9210715 | Email | Privacy Policy
facebook google plus