Home » Destinazioni » medio oriente » Siria » Diari di viaggio » Maaloula: Paese cristiano di lingua aramaica

Maaloula: Paese cristiano di lingua aramaica

Siria: In viaggio con la Storia e l'Immaginazione

Maaloula è un piccolo paese arroccato sui monti Al Qalamoun, raggiungibile in auto, a breve distanza da Damasco.

Maaloula:
Paese cristiano in terra musulmana;
Paese di lingua aramaica, la stessa che parlava Gesù, altrove estinta;
Paese santuario, dove case e chiese si confondono l’una con l’altra.

C’è una spiegazione al colore azzurro – blu di molte piccole case: gli abitanti di Maaloula che si sono recati in pellegrinaggio a Gerusalemme, al ritorno dal viaggio, usano dipingere di questo colore la propria abitazione.

Le chiese di Maaloula sono allo stesso tempo chiese, conventi e santuari e, come in altri luoghi della Siria, sono oggetto della devozione sia dei cristiani che dei musulmani.

Il convento di S. Tecla, abitato da monache ortodosse, è oggetto di devozione da parte delle donne che vi si recano per adempiere rituali antichi, retaggio, forse, di riti della fertilità ancora piu’ antichi.

Il convento di San Sergio ospita alcuni padri appartenenti alla chiesa Melkita che accompagnano i visitatori nella visita alla chiesa, a cui si accede da una piccola porta. Le porte dei luoghi santi e dei palazzi profani, in Siria, sono spesso molto basse, questo perchè in passato dovevano impedire l’intrusione ai cavalli.

A San Sergio Padre Tawfiq dopo aver raccontato la leggenda del santo e illustrato i tesori della chiesa, dalle icone all’antichissimo altare, commuove i visitatori ed i pellegrini recitando con grande intensità la preghiera del Padre Nostro in araimaco, nella stessa lingua in cui la lasciò Gesù.

I due conventi fortificati sono collegati tra loro da un Siq, spaccatura tra le montagne, stretta e tortuosa, scavata dall’erosione dell’acqua e del vento nel corso dei millenni.

Narra la leggenda che Santa Tecla si salvo’ dai suoi persecutori proprio rifugiandosi in questa stretta gola, che apparve all’improvviso tra le montagne in seguito alle sue intense preghiere.

Maaloula: Paese cristiano in terra musulmana dove, ancora oggi, si parla la stessa lingua che parlava Gesù





DIARI DI VIAGGIO
 
 

CREA IL TUO VIAGGIO SU MISURA!

INFORMAZIONI UTILI
NEWSLETTER
 
La newsletter di Orientamenti: aggiornamenti sui nostri viaggi

*
* Informativa ai sensi dell´art. 13 del D. Lgs. n.196/2003
 
© 2002 - 2019 Orientamenti Viaggi | P.IVA 01863850127 | T.+39 039 9210714 | F.+39 039 9210715 | Email | Privacy Policy
facebook google plus