OMAN
 
"Oasi e fortezze tra deserto e Mar Arabico"

 
DA NON PERDERE
Home » Destinazioni » medio oriente » Oman » Le spiagge delle tartarughe

Le spiagge delle tartarughe

Una scena emozionante!

Situato a circa 60 km dalla città di Sur, Ras Al Jinz - a pochi chilometri da Ras Al Hadd - è il promontorio estremo della penisola arabica presso il quale si trova il santuario protetto per la riproduzione delle enormi tartarughe verdi, dichiarato Riserva Naturale nel 1996 con Decreto Reale. Qui si trovano le spiagge dove si vedono le tartarughe della specie Chelonia Mydas.

A Ras Al Jinz è stato istituito il Turtle Scientific Center, ove è stato allestito un bellissimo museo dedicato alle tartarughe. E’ possibile cenare ed alloggiare nelle poche camere a disposizione all’interno del museo stesso, oppure negli adiacenti e confortevoli chalet.

Tra agosto e novembre, ma è possibile osservare le tartarughe durante tutto l’anno, migliaia di enormi tartarughe verdi – da 6.000 a 20.000 - pronte a migrare dalle spiagge del Golfo Arabico, del Mar Rosso e della Somalia, escono dal mare per deporre le uova. Possono arrivare ad un peso di 130 kg. Queste grosse signore seppelliscono le loro uova nella sabbia e ritornano in mare. Cinquantacinque giorni più tardi, dalle uova non razziate, i neonati escono dalla sabbia. Le piccole tartarughe si precipitano verso la riva per sfuggire ai predatori naturali.

Un viaggio in Oman non può dirsi completo senza la visita alle spiagge delle tartarughe.
Ammirare la nascita dei piccoli che escono dalle uova pronti a godersi la nuova vita precipitandosi verso le luccicanti acque del mare è uno spettacolo indimenticabile che, con un po’ di fortuna, si può godere al meglio al mattino presto oppure in tarda serata.

Nell’uscita serale non è possibile scattare foto; al mattino, invece, è possibile.



© 2002 - 2019 Orientamenti Viaggi | P.IVA 01863850127 | T.+39 039 9210714 | F.+39 039 9210715 | Email | Privacy Policy
facebook google plus